Dintorni

Hotel Tiber e dintorni: un tuffo tra passato e presente

La Necropoli di Porto

Situata tra Porto a nord e gli scavi di Ostia Antica a sud, l’Isola Sacra è il territorio che Traiano trasformò in isola artificiale con la realizzazione di un canale di collegamento tra il Tevere ed il mare (Fossa Traiana). Nel I secolo d.C. una via collegava i due centri di Ostia e di Porto, attraversando l’isola e costituendone l’asse viario principale. Lungo la strada si sviluppò una unica, grande Necropoli, taciuta dalle fonti e scoperta tra gli anni ’20 e ’40 in occasione della bonifica del territorio.
Al momento dello scavo, le tombe - veri e propri edifici a pianta quasi quadrata con fronti architettoniche e coperture a botte o a terrazza - risultavano completamente ricoperte da un poderoso strato di sabbie marine che avevano occultato e protetto l’insediamento, che quindi risultava del tutto sconosciuto. E rimane una delle più grandi Necropoli a cielo aperto.

Museo delle Navi

Il museo è stato realizzato tra il 1965 ed il 1979, ospita i resti di una piccola "flotta" di imbarcazioni di età romana. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00, il martedì e il giovedì anche dalle 14.00 alle 16.00. Per informazioni 06/6529192 - 06/65010089.

Porto Claudio

Nel 41 d.C. l'imperatore Claudio, per superare le difficoltà connesse con l'uso dell'arcaico porto fluviale di Ostia, diede avvio alla costruzione di un nuovo porto, circa due miglia a nord dalla foce del Tevere.

Porto Traiano
Il progressivo insabbiamento del Porto di Claudio spinse l'imperatore Traiano (98-117 d.C.) a costruire un secondo porto che prese da lui il nome. Il bacino era di forma esagonale (ogni lato misurava 358 metri con una diagonale di 716 metri) ed aveva sponde con mura con ormeggi costruiti in pietra.

Tor Boacciana
Sita presso il ponte della Scafa la torre costiera e' di origine medioevale (X secolo). Fu costruita sulla sponda sinistra del Tevere, in corrispondenza dell'antica foce, a circa un chilometro da quella attuale.

Isola Sacra
Situata tra Porto a nord e gli scavi di Ostia Antica a sud, l'Isola Sacra è il territorio che Traiano trasformò in isola artificiale con la realizzazione di un canale di collegamento tra il Tevere ed il mare (Fossa Traiana).

Scavi di Ostia Antica
ostia antica

La visita di Ostia Antica immette in un città ridotta ad un intreccio di rovine immerse nel verde, ma nella sostanza rimasta incontaminata, dall'epoca tardo-antica, da interventi antropici diversi dalle attività di scavo e conservazione. La città si attraversa percorrendone il decumano massimo, da Porta Romana a Porta Marina.

Borgo di Ostia Antica
Davanti l'ingresso agli scavi, nel suburbio della Ostia romana, si estende un'area caratterizzata da testimonianze archeologiche e monumentali, che dal periodo classico giungono fino all'epoca moderna, ed in cui si inseriscono il Borgo e la Rocca.

Castello di Giulio II
giulio
Nel febbraio del 1483 arriva ad Ostia in qualità di vescovo Giuliano della Rovere, poi Giulio II che, a proprie spese come ricorda una lapide, dà il via a nuove trasformazioni. Ricostruisce la cattedrale di S. Aurea e avvia la costruzione di un nuovo castello.


La Nuova Fiera di Roma
La Nuova Fiera di Roma a due passi dall'Hotel è il progetto nato con lo scopo di creare un polo espositivo in grado di attrarre una considerevole quota del business fieristico internazionale a Roma.

Parco Leonardo
Moderno centro commerciale aperto anche la domenica facilmente raggiungibile con i servizi bus che partono dla centro di Fiumicino ogni 10 minuti

Oasi di Porto
l'Oasi di Porto offre, in una splendida cornice naturale, tracce affascinanti della storia del territorio sulla riva destra del Tevere (spalle a monte e fronte a valle), in prossimità dello sbocco del fiume micinum (il braccio piccolo del Tevere) in mare. E' possibile prenotare la visita all'Oasi e visitarla esclusivamente o con le visite guidate, molto amate anche dai piccoli in quanto si svolgono con carri da campagna trainati da coppie di cavalli da tiro e con carrozze d'epoca.

Per visitare i siti archeologici è disponibile un servizio navetta su prenotazione